I finanziamenti



Oggi i finanziamenti sono sempre più richiesti dalle persone in quanto sono un’ottima soluzione per ovviare a mancanza di liquidità in talune circostanze come ad esempio quando si acquista una macchina nuova, del mobilio per la casa, quando si deve anche affrontare una spesa imprevista e per questo si chiede un finanziamento.  che si impegna a restituire il prestito ricevuto – di solito maggiorato degli interessi applicati al capitale – in un numero variabile di rate che possono essere mensili, bimestrali, trimestrali, ecc., e in un lasso temporale più o meno lungo a seconda degli accordi sottoscritti in fase di erogazione del finanziamento stesso fra l’istituto creditizio e il richiedente prestito.

I finanziamenti sono infatti  operazioni con cui una persona o un’impresa viene ad ottenere una somma di denaro che le serve per realizzare un progetto di investimento e tale somma ottenuta si chiama prestito. Il soggetto economico che riceve il prestito a sua volta si impegna a restituire la somma di denaro ricevuta maggiorata di interessi che vengono applicati al capitale , il tutto con  un numero variabile di rate mensili, o bimestrali, o trimestrali, ecc., e in un periodo di tempo più o meno lungo a seconda degli accordi che vengono presi in fase di erogazione del finanziamento stesso.

In ogni caso il prestito viene dato solo dopo che l’ente erogatore abbia eseguito tutti i  controlli preliminari verso il richiedente allo scopo di verificarne la reale situazione economica e professionale e ridurre così al minimo il rischio di situazioni di insolvenza riguardo la restituzione del prestito che deve essere erogato.

Questi finanziamenti sono richiesti oggi da molta gente e anche da imprese, sopratutto data la crisi finanziaria in atto.

Con il termine di finanziamenti a fondo perduto si intendono anche delle tipologie di prestiti che vengono elargiti a imprese o giovani ,  senza doverli ritornare all’ente che li concede, come i finanziamenti europei che vengono concessi a coloro che aprono un’attività e sono al di sotto di una data età.

A parte questo tipo di finanziamenti , in generale però con questo termine si intendono dei prestiti che vengono fatti a persone o imprese da parte di Istituti di credito e enti finanziari e possono essere prestiti per comprare l’auto, prestiti per spese personali o prestiti di consolidamento debiti , questi ultimi si utilizzano se si vogliono ridurre i propri pagamenti mensili dei prestiti in corso e  ottenere della liquidità aggiuntiva,  per estinguere tutti i  finanziamenti in corso e quindi accorparli in una sola unica rata mensile che risulti anche più leggera da pagare.

Fanno parte dei finanziamenti anche i mutui ipotecari e chirografari, per pagare casa o per altre spese, la cessione del quinto , ovvero una rata fissa che equivale al quinto dello stipendio, che si può ottenere a parte, tutto a zero spese e con la sola garanzia del proprio contratto di lavoro, che sia però a tempo indeterminato e  coperto da assicurazione.

Questo è un prestito per dipendenti e pensionati che viene rimborsato direttamente dall’amministrazione di appartenenza del lavoratore attraverso delle trattenute dirette che avvengono sul salario o pensione.

Un altro finanziamento oggi molto richiesto è la carta di credito revolving, con la quale si ha disponibilità di denaro sotto forma di linea di credito, con un importo massimo accordato tra l’ente finanziatore e il soggetto richiedente.
Questa carta offre molta flessibilità nella modalità di rimborso delle spese fatte: viene fissata infatti una rata minima mensile da spendere. Con le rate si rimborsano anche gli interessi e si va a ricostituire il credito iniziale.

Gli interessi però si pagano solo per le eventuali somme utilizzate, per cui il denaro disponibile, se non utilizzato, non genera nessun interesse.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *