Gli Indicatori sintetici di affidabilità



Tutti i professionisti e le aziende, da questo mese di settembre devono sapere che prima o poi spariranno gli studi di settore e arriveranno le cosiddette pagelle fiscali. In questi giorni infatti riparte il cantiere degli Isa, gli Indicatori sintetici di affidabilità, che andranno lentamente a sostituire i 193 studi di settore attuali. L’introduzione di tali indici sintetici di affidabilità è prevista dall’articolo 7-bis, Dl 193/2016,  per migliorare l’osservanza degli obblighi fiscali,  semplificarne gli adempimenti e  eliminare la disciplina degli studi di settore.

Nuovi indicatori per i servizi

In queste ore stanno per essere definiti gli studi per fiorai all’ingrosso, cartolerie all’ingrosso e venditori al dettaglio nel settore degli animali domestici, saranno seguiti poi dai venditori di apparecchi elettronici all’ingrosso, del settore manifatturiero, della plastica, di porte e finestre per l’edilizia e nel settore delle riparazioni di prodotti in gomma.

Prima dell’estate erano già stati presentati alle varie associazioni di categoria 14 indicatori sintetici di affidabilità, ed entro la fine di settembre saranno pronti altri 24 indicatori, per fine ottobre altri 13 e 21 entro il 22 novembre.
Per l’anno d’imposta 2017 nel comparto servizi ci saranno perciò 17 nuove “pagelle fiscali”. L’obiettivo primario degli Isa è di mandare in soffitta i vecchi studi di settore entro tre anni o anche prima se possibile.

Voto di affidabilità

Gli Indicatori sintetici di affidabilità in questo modo potranno contribuire ad ottenere un riscontro trasparente sulla correttezza dei comportamenti fiscali per circa 4 milioni di partite Iva, e alla fine verrà anche dato un “voto” di affidabilità/compliance in una scala da 1 a 10 per chi ha avuto il comportamento più corretto in termini fiscali.

Incentivi a chi è nella norma

Chi raggiungerà un punteggio alto sarà premiato. Questo nuovo sistema si prefigge di dare infatti incentivi per chi rispetta le regole e chi sarà in linea con gli adempimenti fiscali potrà ottenere l’esclusione o la riduzione dei termini per i vari accertamenti fiscali in corso.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *