Il modulo per le detrazioni figli a carico



Modulo per detrazioni

Ogni anno, quando si deve fare la dichiarazione dei redditi, il modello 730 o dei Redditi (ex Unico) si compilano vari moduli, o si fanno compilare dal proprio commercialista, e uno di questi riguarda le detrazioni per i figli a carico.

Si tratta di detrazioni previste per legge a quelle famiglie in determinate condizioni e con una certa dichiarazione Isee, ma con la nuova Finanziaria del 2018 sembra che vi siano delle novità riguardo le detrazioni per i figli a carico.

Detrazioni per figli a carico

In particolare si vanno a dare delle detrazioni sulla tassazione per le famiglie che hanno figli a carico fino all’età di 24 anni, e la nuova soglia per fare la relativa richiesta è fissata a 4.000 euro annui di reddito massimo.

Tale norma entrerà in vigore il 1° gennaio 2019, e riguarda anche i figli a carico maggiorenni fino a 24 anni d’età.

Infatti è previsto che i figli che stanno ancora con i genitori e hanno più di 24 anni o per altri familiari considerati a carico il limite massimo di reddito per uscire dallo stato a carico è di 2.840,51 euro all’anno.

Richiesta

Per fare la richiesta si dovrà compilare l’apposito modulo per le detrazioni figli a carico, da allegare alla dichiarazione dei redditi.

I professionisti e i lavoratori autonomi indicano le informazioni direttamente in dichiarazione dei redditi, i lavoratori dipendenti invece hanno le detrazioni inserite direttamente in busta paga ovvero l’accredito di uno stipendio più consistente.

Per poter ottenere le detrazioni in busta paga, bisogna compilare il modulo per detrazioni per figli a carico. Per la cronaca, sulla base dell’art. 7 del D.L. n. 70/2011, non serve presentarlo annualmente , si deve  ripresentare il modulo soltanto se avviene una variazione del carico familiare, come un nuovo nato in famiglia.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *