Polemica intorno alla banconota da 5 sterline



5-sternile-polemica-vegani-animalisti-02

In questi giorni si è sviluppata una nuova polemica in Inghilterra: difatti, la Bank of England è stata vittima di un forte dibattito da parte delle persone vegane, vegetariane ed animalisti che si sono ritrovate contro la scelta fatta dalla Banca per via della nuova banconota da 5 sterline.

Infatti, come avrete sentito già, la Bank of England per contrastare i falsari, ma anche per evitare un logorio veloce della banconota, ha deciso di rifare questa banconota creando una sorta di film protettivo esterno che la fa sembrare quasi plastica.

La banconota da 5 sterline, che ritrae il volto di Winston Churchil sul retro, é entrata in circolazione solo da poche settimane, ed ha già suscitato parecchio scalpore per via della campagna pubblica inaugurata proprio dai vegani e vegetariani, tant’è vero che in breve tempo la petizione popolare è riuscita ad ottenere ben oltre 100 mila firme di persone che si sono schierate contro questa nuova moneta cartacea inglese.

Ma perché vegani, vegetariani ed animalisti non sono d’accordo con la diffusione di questa nuova banconota da 5 sterline? Praticamente, per la realizzazione di questo nuovo “pezzo di carta” è stata utilizzata una sostanza che permettesse resistenza contro l’acqua e la sostanza in questione è realizzata con il grasso animale ottenuto dai bovini.

Da qui, dunque, si è scatenata la furia degli animalisti contro la Bank of England che si ritrova così per la prima volta a tu per tu con un gruppo di persone che non sembra essere di certo poco agguerrito. La notizia, difatti, sta già circolando in tutto il mondo e anche i tg italiani ne hanno parlato qualche giorno fa.

In questo momento la Banca del Regno Unito ha fatto sapere che ha preso con massima serietà questa preoccupazione da parte della gente, tant’è vero che ha già incaricato l’azienda che fornisce la banconota di trovare una nuova soluzione in maniera tale da poter soddisfare le necessità di tutti, ma soprattutto in maniera tale da poter utilizzare sostanze che non siano derivate da alcun grasso animale. Naturalmente la Bank of England ha richiesto di rispettare i patti presi inizialmente: quindi, la banconota da 5 sterline dovrà essere comunque lucida ed impermeabile e non come la precedente.

Non resta che attendere un aggiornamento per capire se la nuova banconota inglese riuscirà davvero a soddisfare vegani, vegetariani, animalisti e la Bank of England.

5-sternile-polemica-vegani-animalisti-01Ad ogni modo, se da un lato ci sono le persone che contestano la nuova banconota inglese, dall’altra parte vi sono stati molti collezionisti che hanno cercato di accaparrarsi le prime a prezzi assurdi: addirittura si parla di 200-300 sterline per acquistarne una dal valore di soli 5 sterline.  Insomma, a differenza dei vegani, vegetariani ed animalisti, i collezionisti hanno apprezzato molto la nuova proposta della banca inglese, tanto da acquistarla ad un costo extra. Va detto però, che non sarà così semplice trovarla: la prima della serie, la banconota AA01 000001, è stata donata alla regina Elisabetta che di certo non la cederà a nessuno. Tuttavia di questa serie ve ne sono in circolazione ancora altre 999 mila che bisogna capire se saranno tutte tolte per via della polemica.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *